1° Maggio - " La Festa dei lavoratori e il riconoscimento dei Diritti Umani " di Paolo Calabrese



La giornata di oggi assume un significato particolarmente importante per la comunità mondiale, in quanto celebra il 1° Maggio come " Festa dei lavoratori "


Coinvolge l'uomo nella sua DIGNITÀ e trova nella società civile e democratica la fonte della sua convinzione e legittimazione, a garanzia della sua partecipazione alla vita pubblica.

Colloca l'uomo al centro della storia umana senza discriminazioni, nella parità di diritti e doveri, contendendo gli eccessi e mediando le soluzioni.

Energizza l'uso della ragione per affermare sempre più i valori dell'individuo, il suo pieno sviluppo e la sua effettiva partecipazione alla vita politica, economica e sociale del Paese, in difesa degli ideali di libertà, uguaglianza e di solidarietà.

Non a caso il lavoro costituisce una fondamentale dimensione dell'esistenza umana sulla terra e trova riconoscimento implicito nella Dichiarazione Universale dei diritti umani, documento che si basa sui principi fondanti per la crescita morale e culturale di ogni individuo.

Chi perde il lavoro, chi non lo trova e chi rinuncia a cercarlo; chi vive il peso della precarietà, dell’insicurezza dei luoghi di lavoro, dell’incertezza di un salario e di un contratto regolare nell'indifferenza di chi dovrebbe garantirne i diritti essenziali; chi è costretto ad emigrare per trovare un lavoro, lasciando la propria terra ed i propri affetti; chi soffre il lavoro irregolare che non gli garantisce i propri diritti; chi subisce infortuni che passano sotto silenzio poiché non tutelati da un contratto; chi risparmia sui costi ricorrendo all'impiego di minori e di immigrati sfruttati e sottopagati; chi subisce estorsioni nei cantieri edili; chi subisce l’infiltrazione mafiosa nel campo dei contratti pubblici di " lavori, servizi e forniture "….
… VIVE  ai margini della società  civile in quanto privato di quella dignità che supporta l'uomo nella sua intera essenza.

Sostenere i diritti umani è nell'interesse di tutti.
Il rispetto per i diritti umani accresce il benessere di ogni individuo, la stabilità di ogni società e l'armonia di un mondo in cui ogni elemento è ormai interconnesso.

Insieme sosteniamo i diritti di qualcuno, per sostenere quelli di tutti.
Oggi, domani e ogni giorno.

Commenti

Post più popolari